Background

Visti per la Spagna

Nel 2018 1,2 milioni di turisti dalla Russia hanno visitato la Spagna. Inoltre, secondo i dati del 2018, 77.379 immigrati dalla Russia vivono permanentemente in Spagna. Allo stesso tempo, sia i turisti che gli immigrati dalla Russia alla Spagna stanno aumentando sempre di più ogni anno. In questo articolo ti diremo quali tipi di visti sono richiesti per le visite individuali e regolari in Spagna, nonché per la residenza legale nel paese.

La Spagna fa parte dell’area Schengen che attualmente è composta da 26 stati. Quasi tutti, ad eccezione di Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein, sono membri dell’UE. Se hai un visto turistico standard all’interno dell’area Schengen, puoi spostarti senza restrizioni.

Visti a breve termine per la Spagna

Il visto più comune richiesto dai viaggiatori in Spagna è un visto Schengen di categoria C. Ti dà il diritto di rimanere nel paese per non più di 90 giorni ogni 6 mesi. Inoltre, ci sono visti di transito e di lunga durata per la Spagna.

Categoria A

Un visto di categoria A è richiesto solo per i cittadini di Afghanistan, Bangladesh, Ghana, Repubblica Democratica del Congo, Iran, Iraq, Liberia, Nigeria, Pakistan, Somalia, Sri Lanka, Eritrea ed Etiopia. Questo è un visto di transito che garantisce il diritto di rimanere solo nella zona internazionale dell’aeroporto.

La sua validità è limitata a 48 ore.

Categoria B

Un visto di transito progettato per l’ingresso 1-2 nell’area Schengen quando si viaggia verso un paese terzo. Validità – 5 giorni.

Categoria B

Visto turistico standard per una o più visite nei paesi Schengen. Validità: 90 giorni, ogni 6 mesi (180 giorni).

I visti Schengen sono singoli, doppi e multipli (visto multiplo). I primi due tipi sono limitati sia dal numero di voci consentite sia da rigorosi periodi di validità. Il multivisado è valido da 1 anno a 5 anni e garantisce il diritto a un numero illimitato di ingressi nel paese che ha rilasciato il visto, nonché alla libera circolazione nell’area Schengen. La durata del soggiorno è limitata a 180 giorni all’anno. Pertanto, il multivisado in Spagna ti consentirà di rimanere nel paese per non più di 90 giorni in ogni semestre.

Come regola generale è possibile ottenere un visto Schengen per un anno senza alcun problema. Schengen viene rilasciato per 2 o 5 anni già a determinate condizioni: ad esempio se viaggi spesso attraverso l’area Schengen e hai già diversi visti annuali. Inoltre, un visto multiplo per la Spagna è concesso per un periodo di 5 anni ai proprietari di immobili in Spagna fornendo un estratto del catasto immobiliare. Oltre al proprietario stesso, i familiari possono richiedere un multivisado: mogli / mariti, figli, genitori e nipoti.

Documenti di visto per la Spagna

Per ottenere un visto per la Spagna è necessario fornire i seguenti documenti:

  • modulo di domanda di visto compilato;
  • passaporto straniero;
  • una copia di un passaporto straniero (compresa la prima pagina e tutte le pagine con visti precedenti);
  • l’originale e le copie di tutti i passaporti precedenti;
  • l’originale e una copia del passaporto interno (tutte le pagine completate);
  • 2 fotografie a colori di 3,5 x 4,5 cm su uno sfondo bianco;
  • assicurazione medica con una copertura assicurativa minima di 30 mila euro;
  • tassa di visto di 35 euro
  • per minori: l’originale e una copia del certificato di nascita

A seconda dello scopo del viaggio è necessario fornire anche documenti aggiuntivi:

  • un viaggio turistico: prova di residenza (prenotazione di un hotel o di un appartamento) e conferma del percorso (prenotazione di una compagnia aerea), un documento che attesta la solvibilità (certificato di assunzione, estratto conto bancario);
  • viaggio d’affari: una richiesta scritta dell’host (ad esempio dalla società che ha organizzato l’evento);
  • studio: una richiesta scritta di un istituto di istruzione;
  • in relazione ai parenti in visita: un invito dell’ospite, la conferma della legalità della loro residenza nel paese, la conferma dei legami familiari e un certificato di reddito.

Visti a lungo termine per la Spagna

Per un soggiorno di lunga durata in Spagna che supera i 90 giorni durante un semestre, è richiesto un visto di tipo D. Come regola generale, la richiesta di un visto di categoria D richiede un permesso di soggiorno. Dopo aver ottenuto un visto D, il richiedente può richiedere una carta di soggiorno spagnola che può essere rinnovata senza lasciare il paese.

In conformità con le regole generali è possibile richiedere la residenza permanente in Spagna dopo 5 anni di soggiorno legale nel paese. Pertanto, il visto D è il primo passo per ottenere un permesso di soggiorno permanente in Spagna.

Categorie di permessi di soggiorno in Spagna in base allo scopo del soggiorno:

  • Visto per investitori o Visto Oro
  • Permesso di soggiorno con diritto al lavoro
  • Visto di studio
  • Permesso di soggiorno senza diritto al lavoro
  • Permesso di soggiorno per il gruppo familiare

Puoi richiedere un permesso di soggiorno in Spagna con o senza diritto al lavoro, studiare nelle università spagnole o incontrare la famiglia.

Maggiori informazioni sul permesso di soggiorno in Spagna, su come ottenerlo e sui documenti necessari sul nostro sito Web.

Background

Vuoi vendere, affittare o acquistare un immobile?

Contattaci